23/04/2008

Nuova Guida del GSE sul CONTO ENERGIA

Il GSE ha aggiornato la propria guida sul "Conto Energia", ovvero gli incentivi per gli impianti solari fotovoltaici. La guida è scaricabile qui:
www.gsel.it/ita/fotovoltaico/pubblicazioni/20080417_ContoEnergia2008.pdf

Il GSE ha avviato il nuovo servizio di informazione in materia di Fonti di Energia Rinnovabili, di Cogenerazione ad Alto Rendimento e di modalità di integrazione dei relativi impianti sulla rete elettrica, che si affianca ai servizi già erogati in materia di incentivazione degli Impianti Fotovoltaici e di assistenza per il Ritiro Dedicato dell’energia.

Il servizio – offerto attraverso più canali (telefono, e-mail, fax e posta) - presenta nuove funzionalità per la gestione delle
telefonate; ulteriori informazioni qui:
www.gsel.it/ita/ContactCenter/ContactCenter.asp

14/03/2008

FOTOVOLTAICO: IN ITALIA INSTALLATI OLTRE 83 MW

Il GSE ha già riconosciuto 15 milioni di euro di incentivi. Trentino Alto Adige e Lombardia le regioni con maggiore potenza installata

La potenza installata degli impianti fotovoltaici incentivati dal Conto Energia ha raggiunto, a oggi, oltre 83 MW su tutto il territorio nazionale. Tale potenza si riferisce a 8.030 impianti entrati in esercizio (tra Vecchio e Nuovo Conto energia) da quando è attivo il meccanismo di incentivazione dell’energia prodotta da fotovoltaico gestito dal GSE.

Di questi impianti, 3.911 sono relativi ai piccoli impianti (compresi tra 1 e 3 kW), 3.583 ai medi impianti (compresi tra 3 e 20 kW) e 536 ai grandi (superiori a 20 kW). Le regioni con una maggiore potenza installata sono Trentino Alto Adige (9,5 MW)) e Lombardia (8,9 MW), mentre quelle con minore potenza installata il Molise (139 kW) e la Valle D’Aosta (106 kW).
Il Gestore dei Servizi Elettrici ha riconosciuto, da quando è attivo il Conto Energia, 15 milioni di euro in incentivi. Sul sito del GSE, all’indirizzo ww.gsel.it, è possibile consultare, in tempo reale, i dati relativi potenza, numerosità e ubicazione geografica degli impianti.

21/02/2008

FOTOVOLTAICO: E' IN LINEA UNA NUOVA SEZIONE RELATIVA ALLA CESSIONE DEL CREDITO

Al fine di facilitare il finanziamento degli impianti fotovoltaici è contemplata la cessione dei crediti derivanti dal riconoscimento delle tariffe incentivanti. GSE, per venire incontro alle richieste di molteplici istituti finanziari, oltre ad offrire una panoramica degli aspetti principali su tale argomento mette a disposizione una bozza indicativa di atto di cessione e di mandato irrevocabile all¿incasso con le relative lettere di revoca.

Il GSE sottoscrive, inoltre, un Accordo Quadro con gli istituti finanziari che ne fanno richiesta. Tale accordo facilita le modalità di comunicazione della cessione dei crediti effettuata dai soggetti responsabili degli impianti fotovoltaici. GSE offre una breve panoramica su tale strumento mettendo a disposizione la relativa documentazione.


(GSE)

CONTO ENERGIA: AGGIORNAMENTO TARIFFE INCENTIVANTI FOTOVOLTAICO - ANNO 2008

Il GSE informa che:
con sentenza n. 2125/2006 del 18 ottobre 2006, il TAR Lombardia ha parzialmente annullato l'art. 8.1 del DM 6.2.2006, statuendo l'applicabilità dell'aggiornamento ISTAT delle tariffe per l'energia prodotta dagli impianti fotovoltaici le cui domande di ammissione agli incentivi siano state inoltrate al GSE entro il 15 febbraio 2006;

avverso la suddetta sentenza è stata proposta opposizione al Consiglio di Stato, tuttora pendente;

il GSE, tuttavia, in attesa della pronuncia del Consiglio di Stato, ha ritenuto di estendere erga omnes gli effetti della suddetta sentenza n. 2125/2006, riservandosi di ripetere quanto riconosciuto, in caso di riforma della sentenza di primo grado;

il tasso di variazione annuo (riferito ai 12 mesi dell'anno precedente) dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati rilevato dall'ISTAT per il 2007 è risultato pari a 1,7%;

pertanto, per l'anno 2008, la tariffa base aggiornata (al netto della eventuale riduzione del 30% per il riconoscimento di detrazioni fiscali e/o dell¿eventuale incremento del 10% per l'integrazione architettonica) sarà pari a 0,4695 €/kWh per lo scambio sul posto e a 0,4853 €/kWh per la cessione in rete.


(GSE)

20/02/2008

Conto energia, niente Iva sulla tariffa incentivante

Chiarimenti dell'Agenzia delle entrate sul trattamento fiscale degli impianti fotovoltaici nel caso in cui l'utilizzatore dell'impianto fotovoltaico risulti essere soggetto diverso da chi lo ha acquistato o realizzato.

L'Agenzia delle entrate (risoluzione 28 gennaio 2008, n. 22) rimanda ai dicasteri dello sviluppo economico e dell'ambiente il compito di individuare chi risulti "soggetto responsabile" dell'impianto, abilitato a richiedere le tariffe incentivanti ex Dm 19 febbraio 2007.

Per quanto riguarda i risvolti fiscali dell'operazione, invece, l'Agenzia ribadisce quanto già precisato dalla circolare 46/2007 in materia di esclusione della tariffa incentivante dal campo di applicazione Iva, da chiunque sia percepita (visto che si configura come contributo a conto perduto in assenza di controprestazione), e detta le istruzioni da seguire relative ai principali aspetti fiscali dell'operazione, costituiti da detrazione dell'Iva, ammortamento degli impianti, costi manutenzione ordinaria e ritenuta.

Scarica la comunicazione dell'agenzia delle entrate 

14/01/2008

FOTOVOLTAICO: PUBBLICATO IL RAPPORTO 2006-2007

Già incentivati con il Conto Energia oltre 63 MW

Il Gestore dei Servizi Elettrici – GSE Spa ha pubblicato sul proprio sito internet www.gsel.it il nuovo Rapporto sull’Incentivazione degli mpianti fotovoltaici con il sistema del conto energia.
Il documento, redatto dal GSE come indicato dal DM 19 febbraio 2007, illustra i principali risultati ottenuti nel periodo ottobre 2006 - settembre 2007 riportando anche il dettaglio degli impianti ammessi dell’incentivazione.

Il citato decreto ha modificato in maniera sostanziale, migliorandole e semplificandole, le regole individuate con i due precedenti decreti per l’incentivazione degli impianti fotovolatici. In definitiva il meccanismo può essere operativamente
suddiviso in due periodi: i cosiddetti “vecchio Conto Energia” (DM 28/07/2005 e 6/02/2006) e “nuovo Conto Energia” (DM 19/02/2007). Il rapporto evidenzia le principali attività svolte dal GSE per l’intero programma di incentivazione, distinte nei due periodi sopra definiti.

In particolare, le attività effettuate in questo secondo anno hanno interessato la valutazione della documentazione relativa agli adempimenti a carico dei titolari degli impianti ammessi all’incentivazione, ai sensi del vecchio Conto Energia, l’esame delle richieste di riconoscimento della tariffa incentivante, ai sensi del nuovo Conto Energia, e la gestione commerciale e amministrativa degli impianti ammessi all’incentivazione.

Al 9 gennaio 2008 hanno comunicato al GSE:
- l’entrata in esercizio, 2.306 impianti relativi al nuovo Conto Energia, per una potenza complessiva di 12 MW;
- l’entrata in esercizio, 4.058 impianti relativi al vecchio Conto Energia, per una potenza complessiva di oltre 51 MW.

Per conoscere dettagli e informazioni su potenza, numerosità e ubicazione geografica degli impianti, è disponibile l’applicazione ATLASOLE - consultabile dal sito del GSE - che riporta i dati aggiornati al primo giorno di ogni mese.

Scarica il rapporto fotovoltaico 2006/2007 

19/12/2007

FV, tariffa incentivante anche per "scambio sul posto"

[fonte :: contoenergia.biz]

I responsabili degli impianti fotovoltaici di potenza fino a 20 kw, fruiscono della tariffa incentivante, sia nel caso in cui utilizzino direttamente l'energia prodotta, sia nel caso in cui optino per lo “scambio sul posto”. È quanto chiarito, in seguito alla segnalazione fatta dall'Autorità per l'energia, dalla circolare 66/E del 6 dicembre dell'Agenzia delle Entrate con la quale si forniscono ulteriori precisazioni a quanto già stabilito con circolare 46/E, sul trattamento fiscale riservato alla tariffa incentivante erogata a titolari di impianti fotovoltaici. Per gli impianti incentivati ai sensi del Decreto ministeriale del 19 febbraio 2007, la tariffa incentivante spetta a prescindere dalle modalità di utilizzo dell'energia prodotta, mentre il contributo continua ad essere corrisposto solo in relazione all'energia prodotta e consumata in loco, per gli impianti incentivati ai sensi del Decreto ministeriale del 28 luglio 2005. L'Agenzia precisa che nessun cambiamento interviene dal punto di vista fiscale.
 

11/12/2007

FOTOVOLTAICO: E' IN LINEA LA GUIDA ALL'INTEGRAZIONE ARCHITETTONICA

11109bee38a25f28a309412a6ed0403f.jpgDopo la Guida al Nuovo Conto energia, il Gestore dei Servizi Elettrici pubblica la Guida agli interventi validi ai fini del riconoscimento dell'integrazione architettonica del fotovoltaico, da oggi consultabile sul sito internet del Gse.

La Guida rappresenta un completo supporto tecnico-operativo che consente di individuare correttamente la tipologia dell'integrazione che può ricevere il riconoscimento di integrazione architettonica parziale oppure totale secondo quanto previsto dalla normativa vigente.

Il documento, con vasta gamma di esempi visuali, intende anche mostrare come la tecnologia fotovoltaica possa validamente armonizzarsi nei nostri panorami urbani ed extraurbani rispettandone gli equilibri estetici e architettonici.

Per facilitare, quindi, il processo di selezione dei progetti a cui è possibile riconoscere il premio legato all'integrazione architettonica e guidare coloro che stanno installando un impianto, sono stati valutati numerosi interventi nazionali e internazionali, organizzati per schede secondo le tredici tipologie delineate dal decreto: tre per l'integrazione parziale e dieci per l'integrazione totale. Si è cercato di semplificare l'identificazione delle tipologie ammesse agli incentivi con schemi grafici, un breve testo esplicativo e molte foto. E' stata allegata, infine, una breve casistica di interventi ritenuti non idonei.

I contenuti della guida recepiscono alcuni suggerimenti dalle principali associazioni di categoria, alle quali il documento è stato preventivamente presentato il 6 novembre.

(GSE)

10/12/2007

CONNESSIONE ALLA RETE DEGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI

Con la deliberazione n. 290/07, l’Autorità per l’energia elettrica e il gas ha avviato un’istruttoria conoscitiva sulle modalità e sui tempi di erogazione del servizio di connessione alle reti degli impianti di generazione di energia elettrica da parte delle imprese distributrici.

Nell’ambito delle attività istruttorie condotte dalla Direzione Mercati ai sensi del punto 3 della citata deliberazione, si invitano tutti i soggetti interessati a trasmettere alla predetta Direzione informazioni circa eventuali problematiche riscontrate in occasione di richieste di connessione di impianti di generazione di energia elettrica, soprattutto da fonti rinnovabili, alle reti di distribuzione.

La deliberazione n. 290/07 prevede che l’istruttoria conoscitiva si concluda il 12 gennaio 2008, e, pertanto, si invitano i soggetti interessati a far pervenire le informazioni entro il 20 dicembre 2007, alla Direzione Mercati dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas, in forma scritta, tramite fax (02.65565.222) o tramite e-mail (mercati@autorita.energia.it) con oggetto “Informazioni istruttoria 290/07”. Si invita, inoltre, a trasmettere tali informazioni, per quanto possibile, preferibilmente in forma associata. (fonte. AEEG)

Leggi la Delibera 290/07 

FISCALITA' DEL CONTO ENERGIA

L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato lo scorso 19 Luglio la Circolare 46/E riguardante tutta la disciplina fiscale degli incentivi per gli impinati fotovoltaici.

Con la Circolare n. 66 del 06/12/07, invece, l'Agenzia delle Entrate ha voluto fare ulteriori precisazioni riguardo all'articolo 7 comma 2 della Circolare 46/E.

Con la circolare 66/E gli incentivi del conto energia messo a punto dal decreto ministeriale 19 febbraio 2007 vanno erogati per tutta l’elettrica prodotta dall’impianto fotovoltaico a prescindere dal fatto che i produttori abbiano scelto il servizio di scambio sul posto (detto anche Net Metering) o cedano la propria produzione alla rete

1 2 3 4 5 6 7 8 Prossimo